#FattiDelGiorno del 20 maggio 2021. Ecco le notizie scelte per voi:

 

DECRETO SOSTEGNI BIS, DRAGHI: «DECRETO GUARDA AL FUTURO, NESSUNO LASCIATO INDIETRO»

«Un decreto che vuole che l’Italia guardi al futuro, ma non lasci indietro nessuno». Così il premier Draghi presenta il Sostegni bis approvato in Consiglio dei ministri. Un decreto che vale 40 miliardi, di cui 17 a imprese e professioni, 9 alle imprese per aiuti sul credito, 4 ai lavoratori e alle fasce in difficoltà. «Ci aspettiamo un balzo dell’economia in questo trimestre, le cifre di crescita saranno riviste al rialzo. Ma per una crescita che sia sostenuta serve il Pnrr», dice il premier. Se la situazione pandemica continua a migliorare, mi auguro non ci sarà bisogno di altri decreti di questo tipo quest’anno».

Sostegni bis in arrivo: aiuti a fondo perduto, sostegno a imprese e professionisti

 

DRAGHI, SALVINI E IL FUTURO CAPO DELLO STATO

«Trovo estremamente improprio che si discuta del capo dello Stato quando è in carica. L’unico autorizzato a parlare del capo dello Stato è il presidente della Repubblica». Questa la risposta di Draghi a Salvini che lo candida al Quirinale alla fine del mandato di Mattarella. Il premier taglia corto anche sulla proposta del segretario del Pd Letta di una dote per i 18enni finanziata con l’1% della tassa di successione per i patrimoni milionari. «Non ne abbiamo parlato. Questo non è il momento di togliere soldi alla gente, ma di darne», dice. Stop anche di Fi: «Letta si scordi nuove tasse con noi al governo».

Sergio Mattarella

FISCO, LE PROPOSTE DELLA LEGA E L’OPINIONE DI ARMANDO SIRI

Flat tax progressiva con deduzioni sulla base dei componenti del nucleo familiare, riduzione della pressione fiscale, semplificazione: sono le proposte della Lega in tema di riforma fiscale, presentate in una conferenza stampa. Un fisco moderno più equo per dare slancio all’economia.

Il senatore Armando Siri ha aggiunto che «È depositato in Senato il ddl 1.831 oggetto della nostra campagna elettorale 2018. Noi abbiamo detto che la nostra strada era il raggiungimento di una Flat tax al 15% per famiglie e imprese. La progressività si può raggiungere in tanti modi, ad esempio con un algoritmo con deduzioni fisse sulla base dei carichi familiari. L’aliquota è più alta in modo inversamente proporzionale al reddito e ai componenti del nucleo familiare. L’aliquota effettiva rimane massima al 15%. Questa è la direzione verso la quale andiamo», ha concluso Siri.

Fisco, per Lega meno tasse e semplificazione. Siri: direzione sempre flat tax

 

PFIZER, VERSO OK AL VACCINO PER I BIMBI DA 6 MESI A 11 ANNI SEI MESI DI TEST, A INIZIO 2022 IL VIA LIBERA DELLE AUTORITÀ

I risultati della sperimentazione del vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech nei bambini tra 6 mesi e 11 anni «prevediamo saranno disponibili nella seconda metà del 2021. Se la sicurezza e immunogenicità saranno confermate, speriamo di ricevere l’autorizzazione per la vaccinazione di questi bambini più piccoli entro l’inizio del 2022».

Pfizer

 

VACCINI, CIOCCA: «LA LOMBARDIA È UN MODELLO PER L’UE»

«La Lombardia ha raggiunto 5 milioni di somministrazioni di vaccino diventando un esempio per tutta EuropaIl modello lombardo va adottato anche a Bruxelles ed esportato». Così Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega, ha sottolineato l’avanzare della campagna vaccinale in Lombardia che «ha contribuito ad abbattere i numeri dei contagi e ridimensionare la portata della pandemia».

Vaccino: Ciocca (Lega), con 5 mln dosi Lombardia modello per Ue