Greta Thunberg, 100.000 euro a Covax per l’equità dei vaccini

Greta Thunberg dona 100.000 euro all’Oms

La giovane attivista per il clima Greta Thunberg ha deciso di donare 100.000 euro a favore del programma Covax per garantire un accesso equo ai vaccini contro il Covid.

La donazione è stata resa possibile grazie ai premi che la fondazione a nome della giovane ha ricevuto per il suo sostegno all’azione sul cambiamento climatico.

Thunberg ha affermato che «la comunità internazionale, i governi e gli sviluppatori di vaccini devono fare di più per fronteggiare la tragedia che è l’ineguaglianza dei vaccini. Abbiamo i mezzi a nostra disposizione per rimediare a questo grande squilibrio che esiste oggi nel mondo nella lotta contro il Covid-19. Proprio come con la crisi climatica, dobbiamo aiutare prima i più vulnerabili. Per questo sostengo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, Gavi e tutti coloro che sono coinvolti nell’iniziativa Covax, che credo offra la migliore via da seguire per garantire una vera equità vaccinale e una via di uscita dalla pandemia».

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) precisa che, ad oggi, nei paesi ricchi una persona su 4 ha ricevuto il vaccino, mentre in quelli a basso reddito una su oltre 500.