Dalla mia bocca non sono mai uscite parole d’insulto verso nessuno, ne’ ieri sera ne’ mai. Se qualcuno può dimostrare il contrario lo faccia altrimenti eviti resoconti imprecisi al fine di accendere dissidi o polemiche sterili che per quanto mi riguarda cadono nel vuoto”. Lo afferma Armando Siri, senatore della Lega, che ieri pomeriggio ha partecipato a una manifestazione a piazza del Popolo a Roma.

L’analfabetismo funzionale fa più danni del Virus – insiste -. Chi mi conosce sa che nessuna forma di violenza fisica o verbale mi appartiene per costituzione. Ieri ho partecipato volentieri a una manifestazione di piazza pacifica che ha espresso dissenso sull’introduzione del Green Pass esercitando le mie prerogative parlamentari e per quanto mi riguarda nel pieno rispetto dei modi e delle forme proprie della sana dialettica democratica. Qualche facinoroso ha pensato bene, come purtroppo accade spesso, di contaminare la piazza con slogan violenti e volgari dai quali mi dissocio completamente”, conclude.