Arrigoni (Lega): “Parte grande sfida transizione ecologica ed energetica”

Paolo Arrigoni
Paolo Arrigoni, senatore responsabile del dipartimento Energia della Lega

La nuova grande sfida che dovrà vedere protagonista l’Italia nel contrasto ai cambiamenti climatici e per la neutralità climatica dell’Europa al 2050, si vincerà solo con il pragmatismo, abbandonando costose derive ideologiste, inefficaci rispetto all’obiettivo e spesso anti-impresa”. Lo afferma, in una nota, il senatore Paolo Arrigoni, responsabile del dipartimento Energia della Lega, in riferimento al nuovo super dicastero che assorbira’ oltre a tutte le competenze dell’ambiente anche quelle dell’energia prima in capo al ministero dello Sviluppo economico.

“Tutela dell’ambiente e delle aree naturali protette, gestione del ciclo rifiuti, economia circolare, prevenzione dal dissesto ecologico, lotta alle emissioni inquinanti e climalteranti, transizione energetica e decarbonizzazione, efficientamento energetico, rinnovabili (tutte), mobilità green, accompagnamento dal gas naturale all’idrogeno, sono tutti temi che dovranno essere affrontati con il principio della neutralità tecnologica, contemperando sostenibilità ambientale con quella economica e sociale, assicurando equi costi delle bollette energetiche per imprese e famiglie e riducendo la dipendenza energetica del nostro Paese. Con le proprie idee ed esperienze la Lega è pronta a dare il proprio contributo”, conclude Arrigoni.