La Lega dirà NO a qualsiasi ipotesi di ritorno alla Legge Fornero.
Quota 100 ha offerto la possibilità di andare in pensione dopo una vita di lavoro a centinaia di migliaia di italiani, e ha offerto ad altrettanti giovani di iniziare ad entrare nel mondo del lavoro. Non è pensabile che dal primo gennaio si porti da 62 a 67 anni l’età minima per andare in pensione. Il ritorno alla Legge Fornero sarebbe un’ingiustizia e una macelleria sociale. Queste le parole espresse da Matteo Salvini in un post Facebook.
Aggiunge in un video il leader della Lega: “a livello di lavoro e delle pensioni, il Pd ed i 5 stelle lo hanno detto. Loro sono per cancellare quota 100 e tornare alla Legge Fornero. Tornare alla Legge Fornero vuol dire rubare 5 anni di sacrifici, di vita e di lavoro a milioni di lavoratrici e lavoratori, vuol dire passare da 62 a 67 anni per andare in pensione. Invece, la nostra proposta è 41. Io penso che dopo 41 anni di contributi non sia un privilegio, ma un sacrosanto diritto acquisito andare in pensione e noi su questo non cambieremo mai idea! Ci vada Letta in pensione a 97 anni”. Quindi diritto al lavoro, diritto alla pensione e diritto ad una giustizia giusta.