Governo e Regioni non hanno ancora trovato l’intesa sul nuovo decreto che dovrebbe entrare in vigore lunedì. Per far scattare il cambio di colore, le Regioni hanno proposto di portare il limite massimo di occupazione dei posti letto per restare in zona bianca al 20% per le terapie intensive e al 30% per i reparti ordinari. Ma il Cts indica invece numeri più bassi e fissa i parametri rispettivamente al 5% e al 10%. Quello del numero di dosi necessarie per ottenere il green pass è uno dei temi più dibattuti. Per il Cts il certificato andrebbe rilasciato a ciclo vaccinale completato, come accade nella maggior parte dei Paesi europei. Intanto il capo del sindacato dei presidi, Antonello Giannelli, rilancia l’idea dell’obbligo della vaccinazione “per coloro che sono a contatto con l’utenza”.

Giustizia, il nodo Cartabia

Sulla giustizia si torna in alto mare. Draghi agita di nuovo la fiducia, ma M5S boccia il lodo Serracchiani sull’entrata in vigore della legge Cartabia. Ed è scontro in Parlamento tra la stessa ministra e i grillini sugli effetti della riforma. Con i 917 emendamenti depositati in commissione Giustizia il Movimento ottiene un primo risultato, i lavori non possono andare avanti, si profila l’ostruzionismo, e la riforma del processo penale non andrà in aula domani.

La mediazione sulla nuova improcedibilità ruota attorno alla proposta del Pd di prevedere fino alla fine del 2024 tempi più ampi. Ieri la ministra Marta Cartabia ha tenuto a smentire che, con la riforma, finirebbero nella tagliola dell’improcedibilità anche i reati di mafia e terrorismo.

Fisco, condono delle cartelle esattoriali in arrivo

Il condono delle cartelle esattoriali dopo qualche mese di attesa entra finalmente nel vivo. I 2,5 milioni di italiani dovranno attendere il 31 ottobre prima di vedersi cancellare i debiti con l’Erario, l’Inps o altri enti con un potenziale di 16 milioni di cartelle interessate. «Alla data del 31 ottobre 2021» infatti l’agente pubblico della riscossione procederà alla cancellazione dei ruoli che gli sono stati affidati dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 di importo fino a 5mila euro.

A fissare le regole e il calendario è il decreto appena firmato dal Mef che rende operativa la sanatoria prevista dal primo Dl Sostegni (41/2021). Intanto i sindacati vanno all’attacco sulla riforma fiscale. Al ministro dell’Economia, Daniele Franco, Cgil, Cisl e Uil rimproverano di non aver ancora affrontato il tema dell’evasione. «E’ quella la priorità», osservano i sindacalisti che accusano l’esecutivo di «non voler dialogare».

G20, al lavoro per il clima

Negoziati in atto per raggiungere conclusioni condivise nelle due giornate. L’obiettivo è una prospettiva più «ambiziosa» in vista del COP26 di Glasgow. Divergenze tra il G7 e altri Paesi. La presidenza italiana riassume l’obiettivo della finanza verde nei riallineare flussi finanziari e sviluppo sostenibile. Al centro dell’agenda dei lavori del G20 che prende il via oggi a Napoli figurano il cambiamento climatico, la tutela dei mari e delle risorse idriche, il rispetto degli eco sistemi. L’obiettivo è siglare già oggi un documento congiunto per un medesimo approccio scientifico nelle politiche sul clima. Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani: «Sappiamo bene che la transizione non è un pranzo di gala, ma non abbiamo alternative che lavorare insieme in un’unica direzione, senza lasciare indietro nessuno».